logansltd2
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
Petizioni
Petizioni
Petizione per il licenziamento dall’ONU di Khulood Badawi

Promossa da HonestReporting

Già 12.000 persone hanno firmato la petizione presentata da HonestReporting all’ONU. La signora Khulood Badawi è rea di aver provocato incitamento all’odio contro Israele pubblicando su Twitter la fotografia di una bambina palestinese ferita ed insanguinata nelle braccia del padre, riferendo che la bambina era stata colpita dai soldati israeliani in un atto di violenza. La fotografia in questione, in realtà è una fotografia di una bambina palestinese ferita durante  un incidente stradale accaduto nel 2006. Malgrado le prove evidenziate da HonestReporting, la signora Badawi, funzionaria dell’ONU, si è rifiutata di ritrarre. In seguito alla pubblicazione della signora Badawi, altri soggetti hanno continuato a divulgare questa falsa informazione su internet.
Vogliamo attirare l’attenzione sulla strage di Tolosa di questi giorni, che è la prova evidente delle conseguenze della propaganda antisraeliana.

Per firmare la petizione, cliccare sul link seguente:

STOP agli atti di terrorismo contro bambini innocenti!

http://honestreporting.com/un-false-photo-employee-khulood-badawi-must-go/
 

 
Petizione Gilad Shalit

Il 25 giugno 2006, Gilad Shalit veniva sequestrato da terroristi palestinesi e tenuto prigioniero a Gaza che è controllata da Hamas.

Per più di quattro anni, malgrado i numerosi sforzi dell’ Comitato Internazionale della Croce Rossa, per ottenere il diritto di visita o qualche contatto con Gilad non è stato possibile avere notizie sue.

Il Magen David Adom, L Stella di Davide Rossa, è membro del Movimento internazionale della Croce Rossa e della Luna Rossa. La Croce Rossa agisce in differenti maniere per tutelare le vittime dei conflitti armati e di conseguenza, lavora per la difesa dei diritti umani . E’ stata incaricata dalla Convenzione di Ginevra stessa di fare rispettare le clausole e di contribuire alla loro applicazione;  in particolare,  il diritto di visita ai prigionieri di guerra e dei conflitti civili.

Firmando questa petizione, contribuirete al movimento internazionale perché una forte pressione venga fatta su Hamas al fine di riuscire a visitare Gilad Shalit .

Ciccare sul link seguente:

http://www.mdavisitshalit.org/




Petizione di solidarietà a Magdi Allam

Petizione promossa da Logan's Centro Studi

Al Ministro degli Interni
Dott. Giuliano Amato


Magdi Allam , giornalista e saggista, impegnato nella denuncia del fondamentalismo islamico, vive da anni sotto scorta perché è stato condannato da alcune “Fatwa” - sentenze di morte.
Oggi, per aver scritto un libro “ Viva Israele “ ed aver osato difendere Israele , unico paese democratico in Medio Oriente, dall’Islam radicale e dai terroristi, è vittima di una nuova condanna, ma questa volta, non da parte di terroristi ma semplicemente da una petizione di pessimo gusto di “oltre duecento docenti, giornalisti e scrittori” tutti intellettuali, predicatori di pace, professionisti, europei che hanno controfirmato un manifesto contro di lui, non senza aver prima raccomandato l’adesione ad altri.
Ci chiediamo per quale motivo, “i singoli colleghi che hanno ricevuto accuse specifiche rivolte nell’ultimo libro di Magdi Allam” e che si sono sentiti calunniatinon abbiano ritenuto opportuno tutelarsi per viagiudiziaria ed hanno preferito fare circolare un manifesto?
E’ di domino pubblico che Magdi Allam è il giornalista più blindato del mondo e che vive, insieme alla sua famiglia, un isolamento forzato per aver il coraggio di denunciare.
Considerando il periodo particolarmente critico in cui ci troviamo con una propagazione senza precedenti del radicalismo islamista, riteniamo che questo documento abbia le caratteristiche di un’istigazione contro Magdi Allam , che possa incrementare l’odio nei suoi confronti motivando ulteriormente alcuni estremisti di attentare alla sua persona e/o alla sua famiglia.
Con questa petizione, i firmatari chiedono al Ministro che vengano presi provvedimenti seri contro questo manifesto, i suoi autori ed ogni altra iniziativa di questo generis.


...

Leggi Tutto...



Boicottare la Sesta Conferenza Internazionale di Al-Awda

Petizione rivolta all’Hilton Hotels Corporation



Questa è una petizione al fine di richiedere alla catena alberghiera internazionale Hilton di sospendere il sesto convegno internazionale di Al-Awda che dovrà avere luogo dal 16 al 18 di maggio 2008 presso l’Embassy Suites dell’hotel Hilton ad Anaheim South.

...


Leggi Tutto...



!!! ACTION ALERT !!!

Petizione destinata all’ONU nella quale si richiede l’apertura di una indagine sul trattamento dei bambini da parte di Hamas.

L’indottrinamento dei bambini palestinesi e loro utilizzo come scudi umani sono arrivati ad un livello intollerabile! È il momento di alzare la voce e di richiedere che siano aperte delle indagini serie da parte delle istituzioni internazionali come l’ONU.


...

Leggi Tutto...




In difesa di Geert Wilders

Petizione destinata al Governo Olandese

L’autore del documentario Fitna,  Geert Wilders, parlamentare olandese, che riporta con esattezza fatti derivanti dall’islam fondamentalista è stato attaccato da molti fronti per aver esposto con molto coraggio ciò che è sotto gli occhi di tutti. Purtroppo, non c’è peggior cieco di chi non vuole vedere….
L’ultima vergogna proveniente dalla Gran Bretagna è stata quella di rifiutare l’ingresso di Geert Wilders all’aeroporto di Heathrow e di cacciarlo come “persona non grata” anche se Wilders è un cittadino europeo per impedirgli di proiettare il documentario alla camera.
La Gran Bretagna ha dimostrato,  tramite i vari attentati terroristici commessi sul suo territorio di essere diventata  un covo di cellule terroristiche e di istigatori al Jihad che svolgano tranquillamente le loro attività alla luce del giorno e di rappresentare un enorme rischio per tutta l’Europa. Disgraziatamente, il governo britannico non riconosce che la sua politica di apertura è stata totalmente fallimentare considerando i risultati ottenuti e prosegue in un atteggiamento di sottomissione ad un islam radicale.
La stessa “assunzione” di Tariq Ramadan come consulente di Scotland Yard ne è l’ennesima conferma.
Vi invitiamo ad aderire alla petizione a favore di Geert Wilders indirizzata al governo olandese.